Sicurezza nei Luoghi di Lavoro

Per mezzo di un team di professionisti , tecnici della sicurezza e prevenzione ed RSPP qualificati nei vari settori , offriamo su tutto il territorio un global service per l’effettuazione di sopralluoghi presso le aziende, controllo dei rischi presenti in azienda legati all’attività lavorativa e redazione documentale dei documenti di valutazione dei rischi legati ai luoghi di lavoro e dei piani operativi di emergenza.

Oltre alla consulenza per la redazione dei documenti della sicurezza eroghiamo in base alle necessità del cliente campionamenti strumentali e rilevamenti ambientali sulle postazioni lavorative e gli ambienti operativi.

Redazione documentale

  • REDAZIONE DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO (DOCUMENTO GENERALE)
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO INTERFERENZE (D.U.V.R.I)
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO RUMORE
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO VIBRAZIONI
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA VIDEOTERMINALI
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA STRESS CORRELATO
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO INCENDIO
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO CHIMICO
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO BIOLOGICO
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO ELETTRICO
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO RAPINA
  • PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE E REDAZIONE PLANIMETRIE
  • PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO (PSC)
  • PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA (POS)
  • PIMUS

H.A.C.C.P.

Con il termine H.A.C.C.P. ’’Hazard Analysis and Critical Control Point’’, ovvero analisi dei pericoli e dei punti critici di controllo , si intende un sistema che, valutando le fasi di lavorazione di una industria alimentare, identifica i rischi di contaminazione sia di natura biologica, che fisica o chimica legati alla produzione, trasformazione o alla manipolazione dell’alimento stesso, indicando quali sono i punti critici dell’attività (i CCP) e identifica le azioni correttive da intraprendere.

Dal 1° gennaio 2006 sono entrati in vigore una serie di regolamenti europei in materia di igiene degli alimenti , raggruppati con la denominazione di PACCHETTO IGIENE (Regolamenti CE 852/853/854/882 del 2004) che impongono l’applicazione di procedure di gestione dei pericoli ‘basate sui principi HACCP‘‘ in tutte le aziende che si occupano di produzione primaria,oppure trasformazione, distribuzione, scambi / esportazione di prodotti alimentari. Lo studio su tutte le fasi dell’attività e lo sviluppo del sistema di autocontrollo aziendale si traduce nell’elaborazione del piano di autocontrollo aziendale, documento obbligatorio che deve essere presente in ogni attività che si occupa di trasformazione, distribuzione, scambi / esportazione di prodotti alimentari.

Inoltre dal novembre 2007 è entrato in vigore il decreto legislativo 193/2007 che è l’atto dello Stato Italiano che regola il regime sanzionatorio relativo al Pacchetto Igiene e all’applicazione dell’HACCP infatti nell’art. 6 sono previste sanzioni immediate in caso di mancanze relative all’applicazione del sistema HACCP.

Gli organi di controllo infatti , alla luce del d.l. 193/2007 art. 6 , possono verificare la corretta applicazione delle procedure di HACCP e di igiene degli alimenti, e in caso di mancanze (non solo strutturali ma anche documentali) si può incorrere in sanzioni fino ad € 6.000,00.

La nostra costante collaborazione con biologi esperti e laboratori di analisi accreditati ci permette di essere sempre aggiornati riguardo le vigenti normative HACCP e le loro corrette applicazioni.

I nostri servizi

  • REDAZIONE DEL PIANO DI AUTOCONTROLLO PERSONALIZZATO
  • CORSI DI FORMAZIONE PRESSO LA SEDE DEL CLIENTE, CON SUCCESSIVO RILASCIO DELL’ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
  • ADDESTRAMENTO DEL PERSONALE
  • REVISIONE PERIODICA DEL PIANO DA PARTE DEL BIOLOGO, CON RILASCIO DI CHECK-LIST
  • VERIFICA PERIODICA SULLA CORRETTA OSSERVAZIONE DEL PIANO DI AUTOCONTROLLO
  • ANALISI CHIMICO-MICROBIOLOGICHE SU ACQUE, ALIMENTI E TAMPONI DI SUPERFICI
  • INFORMATIVA SUL MONITORAGGIO INFESTANTI

LEGIONELLA

La legionella è un batterio gram-negativo che si sviluppa in ambienti umidi come tubature, cisterne, impianti di condizionamento, falde idriche. La sua infezione ha un tasso di mortalità del 10-15% e nel 2015 sono stati notificati ben 1569 casi in Italia.

Lo sapevi che…

Sono stati riscontrati casi di Legionella in ambienti con sistema di riscaldamento centralizzato: alberghi, campeggi, ospedali, persone immunodepresseo neonati.Il 5% dei casi è associato al ricovero ospedaliero e il 10% è associato a pernottamento fuori casa.